Arci Numero Verde

Numero Verde per i richiedenti asilo e rifugiati : 800 905 570

Archivio per il tag “categorie vulnerabili”

Chiusura Emergenza Nord Africa – Circolare Ministero dell’Interno, 01/03/13

bimbaIl testo riporta quanto discusso durante il Tavolo di Coordinamento Nazionale dello scorso 27 Febbraio (che ha visto la partecipazione dell’Arci) sulle situazioni di criticità presenti in alcune realtà e sulle misure da applicare in modo uniforme su tutto il territorio nazionale.

Sui minori non accompagnati richiedenti asilo: si ribadisce quanto riportato nella nota 1424 del 18 febbraio, quindi la copertura finanziaria per l’accoglienza di questa categoria oltre il 2 marzo. Si preannuncia un approfondimento attraverso una nota congiunta Ministero dell’interno/Ministero del Lavoro che arriverà nei prossimi giorni.

Sulle categorie vulnerabili: si chiarisce cosa si intende per vulnerabili e si allarga tale categoria anche alle famiglie con bambini/e. Per queste categorie l’accoglienza continuerà anche dopo il 2 marzo 2013. Sulle risorse si specifica che saranno disponibili non appena sarà completata la rilevazione dei fondi già spesi,  sulla base delle presenze al 21 febbraio.

Altre categorie: la circolare specifica che avranno diritto all’accoglienza dopo il 2 marzo anche le persone in attesa di essere ascoltate dalle commissioni territoriali, coloro che sono in attesa per ricorso, quanti aspettano ancora il permesso di soggiorno e il titolo di viaggio.

La frase che chiude la circolare lascia aperta la possibilità di prorogare, per un periodo limitato e da concordare caso per caso, la presenza dei profughi esclusi da queste categorie. Si dice infatti: “Inoltre, le prefetture che hanno segnalato la necessità di completare le procedure relative alla c.d. “misure per favorire percorsi d’uscita”, dovranno comunicare il numero di persone interessate alla data del 2 marzo 2013 e il tempo occorrente alla loro definizione.”

link della circolare del 1 marzo: Chiusura emergenza umanitaria nota 1 marzo 2013

Annunci

Comunicato stampa su ENA dopo la riunione del Tavolo di Coordinamento Nazionale

logo-arci

Emergenza Nord Africa: ancora nessuna certezza sulla sorte dei profughi

Dichiarazione di Filippo Miraglia, responsabile immigrazione Arci

 

Si è svolto ieri pomeriggio, presso il Ministero dell’Interno,  l’incontro del Tavolo di coordinamento nazionale sull’emergenza Nord Africa (ENA). Per la prima volta, al Tavolo è stata invitata anche l’Arci, in quanto associazione tra le più diffuse sul territorio e che si occupa dell’accoglienza di un gran numero di stranieri. Il prefetto Pria (capo dipartimento Libertà civili del Ministero), che coordina il Tavolo, preso atto delle osservazioni avanzate dalle principali associazioni sulle criticità della gestione dell’ENA, ha cercato di affrontarle una per una.

Nel complesso, le risposte sono state però generiche e hanno riguardato solo alcuni dei punti sollevati. La motivazione dell’indeterminatezza starebbe nel ritardo con cui le prefetture stanno centralizzando i dati relativi all’accoglienza, rendendo per ora impossibile una valutazione delle risorse da stanziare e quindi degli impegni che il ministero può assumersi.

  Continua a leggere…

Navigazione articolo